martedì 2 giugno 2015

DAY OFF 10/1 KALBARRI KM 0

DAY OFF  10/1
KALBARRI KM 0
TOT. KM 882



Alle 10 del mattino mi risveglio sereno e riposato, ho dormito in un letto vero dopo 10 giorni e sento la differenza sul mio corpo. Oggi è un giorno di riposo qui a Kalbarri, l'obiettivo è far riposare la gamba per ripartire domani in forma, almeno spero.... In mattinata faccio un giro insieme a Venus nei negozi del paesino per vedere se trovo qualcosa che può servirmi per la bici e per fare una scheda telefonica con internet , ma purtroppo qui i servizi sono limitati perciò dovrò attendere la prossi a 400 km. Una bella scorta di cibo però è inevitabile visto che in questi prossimi 400 km viaggerò nel nulla, scatolette di tonno, fagioli, mais, tanta frutta, pane e qualcosa di fresco che cucinerò giusto per il primo giorno, per il resto passo l'intera giornata a riposare, non ho voglia di girare per Kalbarri, lo farò domani, cosi approfitto di questo 'tempo libero' e di questa bella casa per riposarmi cercando di curare la gamba con pomate fasce e medicine.  

At 10 in the morning I wake up rested and calm, I slept in a real bed after 10 days and feel the difference on my body. Today is a day of rest here in Kalbarri, the goal is to rest the leg to start tomorrow in the form, at least I hope .... In the morning I do a ride along with Venis in the shops of the village to see if I find something that can serve for the bike and do a phone card with Internet, but unfortunately here the services are limited so I'll wait for the next city to 400 km. A good supply of food, however, is inevitable given that in these next 400 km will travel in anything, cans of tuna, beans, corn, lots of fruit, bread and something fresh to cook just for the first day, for the rest of the whole step day to rest, I want to turn to Kalbarri, I'll do it tomorrow, so take advantage of this 'free time' and this beautiful house to rest trying to cure the leg bands with ointments and medicines.







Al tramonto quando Andy torna dal lavoro andiamo su una scogliera con il fuoristrada, il  cassone della macchina lo trasformano in una geniale terrazza con vista panoramica e dopo qualche minuto inizio a vivere un momento speciale, troppo speciale. Andy suona la chitarra, Venus l'armonica, le onde che si infrangono sugli scogli fanno da sottofondo alla loro musica, la birra scende meravigliosamente, il sole si nasconde nell'oceano indiano, il cielo si dipinge di colori meravigliosi e piano piano cala la notte... un momento magico, uno di quei momenti dove è illegale mettersi a fare foto o video, bisogna semplicemente viverlo e ricordarlo per sempre.

At sunset when Andy comes home from work we go on a cliff with the off-road, the body of the machine turn it into a brilliant terrace with panoramic views and a few minutes after beginning to live a special moment, too special. Andy plays guitar, harmonica Venis, the waves crashing on the rocks are the background to their music, the beer goes down wonderfully, the sun hides in the Indian Ocean, the sky is painted in beautiful colors and slowly falls night ... a magical moment, one of those moments where it is illegal to get a photo or video, you have to simply live it and remember it forever.







Dopo tanti mesi per cena mangio una bella pizza, poi un film e ora sono nel letto ad attendere un nuovo giorno..  Domani Andy mi porta nello stesso punto dove mi ha caricato, a 20 km da Kalbarri, mi ha proposto di portare solo  la bici e lasciare il carrello a casa per provare in questi 20 km come va la gamba, sarà un bel test e spero di superarlo per ripartire e continuare questo viaggio con tanta energia... ne ho davvero tanta di energia ma il problema al ginocchio è tutta un'altra storia, oggi comunque va meglio perciò sono fiducioso in una nuova ripartenza. Sto parlando tanto di questo maledetto problema che mi ha bloccato ma in realtà penso che se non avessi avuto questo problema non avrei conosciuto questa coppia meravigliosa, Andy e Venus sono due persone speciali, due grandi viaggiatori, due persone con un cuore grande, due angeli che il destino mi ha mandato su questo cammino Australiano perciò non posso far altro che essere felice di tutta questa situazione, se non avrei avuto il problema alla gamba, se non avrei bucato la ruota in un momento difficile, se non avrei perso tempo a cercare un maledetto pezzo della bici scomparso nella sabbia, non avrei conosciuto Andy e Venus... tutto ciò fa parte di questa meravigliosa esperienza australiana, tutto ciò fa parte della vita. 

After so many months for a nice dinner I eat pizza, then a movie and now I'm in bed to wait for a new day .. Andy brings me in the same spot where I uploaded, 20 km from Kalbarri, asked me to bring only the bike and let the truck home to try in these 20 km as the leg goes, it will be a good test and I hope to overcome it and continue to share this journey with so much energy ... I really have a lot of energy but the knee problem is all another story, however, today's better, so I'm confident in a new restart. I'm talking about much of this damn problem that stopped me, but actually I think if I had not had this problem would not have known this wonderful couple, Andy and Venis are two special people, two great travelers, two people with a big heart, two angels that fate sent me on this journey Australian so I can not help but be happy for this whole situation, if I had not had the problem in his leg, if not I would have punctured the wheel in a difficult, if not I would lose time trying a goddamned piece bike disappeared in the sand, I would not have known Andy Venis ... and this is all part of this wonderful Australian experience, this is all part of life.





DAY OFF  10/1
KALBARRI KM 0
TOT. KM 882

Everything I write in  English , write it using google translated, translate everything personally would be perfect to get better and better my English but it is impossible, hard work and I have the time and ability to do so. I hope you can understand everything I write.

Nessun commento:

Posta un commento