mercoledì 24 giugno 2015

DAY 20 NANUTARRA-ROBE RIVER KM 124

DAY 20                                     NANUTARRA-ROBE RIVER KM 124 TOT.  KM 2025
                                        Ho dormito in un posto tranquillo, colazione perfetta, ho il bagno, ricarico ancora il cellulare,  preparo tutto e sono pronto per partire.  Mi rendo conto di aver commesso un errore,  ho quasi finito i viveri; per l'acqua nessun problema visto che per strada posso fermare chiunque per ricaricare le bottiglie,  per il cibo ho solo scatolette,  niente frutta, pane e roba dolce;  nel bar di questo posto tutto é estremamente caro,  per mangiare durante il giorno comunque ho mezzo chilo di pasta e tonno,  e sono coperto per cena e colazione di domani;  compro solo con sei dollari un barattolo di macedonia fresca per la prima sosta.  Si parte,  mancano 275 km pert la prossima città e 165 per la prossima area di sosta dove ci sono servizi,  in mezzo solo parcheggi e bush.  Fare i 165 km sarebbe perfetto,  significherebbe osare ma ancora non sono in grado, nella testa però mi ossessiona questo obiettivo che però sparisce durante i primi 50 km, un paesaggio bello tra piccole colline,  tante salite e ancora il vento contro; mi sa che ho sbagliato direzione, sta diventando un'ossessione queste maledetto vento, una vera e propria ossessione giornaliera.






Sparisce così l'dea di raggiungere l'area di servizio vusto che impiego molto tempo per fare i primi 50 km,  oggi arriverò in un piccolo parcheggio nel bush  dove avrò sicuramente  un tavolino accanto alla tenda.. Vado avanti ma ci sono lavori in strada e tanto traffico,  i camion giganti che incrocio mi bloccano facendomi perdere sempre quel ritmo che cerco di tenere,  non sono di buon umore,  quasi non ho voglia di pedalare,  tutto ciò si scarica sulle gambe che sembrano dure e svogliate e soffro questo percorso davvero tanto. Ad un certo punto fra fatica e mal umore mi rendo conto che sono arrivato a 2000 km,  una piccola grande botta di vita,  me ne mancano 25 per il parcheggio dove vorrei arrivare ma sono stanchissimo,  ho affrontato tante salite con il vento contrario, vado avanti per inerzia ed il paesaggio spettacolare mi da le forze per continuare.  La strada è bellissima,  l'erba ai miei lati e le colline sembrano dipinte da un'artista, uno scenario incredibile,  diverso dal solito e me lo godo fino ad arrivare al famoso parcheggio che sorge sul fiume Robe quando il sole tramonta.









 Mi aspettavo un piccolo posto con un tavolino dove sarei stato ancora una volta solo in mezzo al nulla invece trovo un vero e proprio camping senza gratuito,  ci sono una decina di caravan, i classici bagni senza acqua, tavolini in cemento e si respira un'aria di pura calma.  Conosco subito una coppia francese, mi preparano una gigante tazza di te,passiamo mezz'omezz'ora a parlare e mi accampo comodamente a pochi metri dal loro van. Mi creo un tappeto con tanta erba sotto la tenda per dormire comodo,  ho un bel tavolino con panchine a fianco, mangio un immenso piatto di pasta e lenticchie e mi metto nella tenda comodamente con la wi-fi;  è già sono in mezzo al nulla, in questo posto non c'é acqua per lavarti la faccia ma c'è la possibilità di usare una linea internet gratis,  é sconvolgente,  il governo australiano se fino ad ora mi aveva stupito, oggi mi ha sconvolto,  é incredibile, non avevo una linea wi-fi da due settimane ed ora la trovo qui,  WOW.





Un'altra tappa difficile che si é conclusa in modo perfetto,  ho attraversato paesaggi bellissimi,  ho fatto 124 km e soprattutto ho superato i 2000.  Ora mi mancano 160 km per karratha,  raggiungerla domani è un sogno proibito però proverò a realizzarlo, fra 40 km comunque ho un'area di servizio per comprare un po di cibo e a Karratha farò una bella scorta per continuare verso nord. In un paese come questo, 2000 km sembrano niente quando guardo la mappa e vedo il percorso che ho fatto,  poi se penso all'Italia mi rendo conto che in 20 giorni avrei fatto un viaggio dal mio paesino calabrese fino a Milano andata e ritorno,  aldilà della difficoltà della tappa, dei paesaggi belli che ho attraversato oggi e di questo posto comodo, tranquillo e sorprendente dove sono ora,  ricorderò questa giornata per aver raggiunto questo primo piccolo grande traguardo!!!! DAY 20                                       NANUTARRA-ROBE RIVER KM 124 TOT. KM 2025

Nessun commento:

Posta un commento