domenica 28 giugno 2015

DAY 24 PEAWAH-SOUTH HEDLAND 92 KM

DAY 24
PEAWAH-SOUTH HEDLAND KM 92
TOT. KM 2434
Sia per l'effetto  stanchezza che per il  nuovo materasso ho dormito in modo estremamente comodo fino alle 10 del mattino. Il risveglio è stato perfetto, in  questo bellissimo rest stop che ieri notte  era pieno di caravan, stamattina  c'era una calma unica ,a farmi compagnia solo un paio di caravan ed il forte soffio del mostro, fino a quando non mi lavo la faccia e i denti sono completamente rimbambito , inizio a fare tutto con estrema calma, mangio  più volte, faccio 'una doccia ' con metodi alternativi , chiedo ai camperisti di caricarmi telefoni e bottiglie d’acqua, impiego tanto tempo per prepararmi e ogni tanto mi metto a parlare con queste gentili persone che non perdono mai l’occasione per farmi domande quando vedono il mio bolide. Più passa il tempo e più mi rendo conto che il mostro diminuisce la sua potenza, le previsioni internet non sbagliano e la mia tattica  è perfetta, sono sereno e non mi fa piu paura . Dunque tra una cosa e l’altra riparto alle due di pomeriggio.




La città di Port Hedland è a 95 km perciò con un buon ritmo di 15 km/h e un bel po’ di soste riuscirò a raggiungerla per le nove di sera se non avrò problemi. Mi rimetto sullo stradone, il mostro c’è ma non è fastidioso, vado a 15 Km/h, potrei andare più forte ma decido di non forzare, ho forzato tanto ieri e visto che dopo Port Hedland ho più di 500 km di bush per arrivare finalmente a Broome, e già sono quasi a Broome, mai avevo parlato di questa città ma è uno degli obiettivi di questo viaggio raggiungere questo posto. Fino alle 4 faccio 30 km, il paesaggio è poco affascinante a parte un classico fiume in una terra arida dove sorge un rest stop; ad un certo punto mi fermano due ragazzi che vogliono ofrirmi una lattina di rum e coca, purtroppo devo rifiutarla, passerei una mezzoretta felice ma dopo potrebbe farmi brutti effetti con la fatica, gli chiedo se hanno acqua fresca e tirano fuori una bella powerade al limone, wow,  la mia perfetta, sono simpaticissimi  questi due matti, passo un quarto d’ora con loro e quando riparto il mostro è completamente sparito, alla faccia della tappa lunga di ieri ricomincio a volare, sono in una pianura immensa e non scendo mai sotto i 20 km/h, vado forte, le gambe macinano km su km, piû mi avvicina alla cittá e piu il traffico cresce, il sole mi tramonta alle spalle ma  non mi  affascina piû di tanto oggi , sento l’odore di una grande città, una delle piû grandi del nord australiano  e l’unico obiettivo è raggiungerla per farci un piccolo scalo e mettere la freccia direzione Broome .




Sono le sei e mi mancano 20 km per arrivare a Port Hedland, sono fermo su una piazzola, mangio e monto le luci, è notte e mi rendo conto che la strada è super trafficata, passa un camion ogni due minuti .. un camion per modo di dire, ormai non sono più camion ma veri è propri treni, quando sono partito dal sud aveveno i classici due carrelli come i tir italiani, poi sono diventati tre ed ora ne hanno quattro, sono dei veri e propri giganti della strada. Ho un po’ di paura per fare questi 20 km, vedo le luci della città all’orizzonte, sono consapevole di avere le luci giuste ma non mi fido più di tanto, faccio un paio di km e mi rendo conto che sono in totale sicurezza, non ho problemi di visibilità cosi vado avanti sereno, dopo altri 4 km arrivo in un bivio dove iniziano le luci della città, inizia una corsia per le bici , non sono più al buio e devo prendere una decisione. Se vado a Port Hedland devo fare altri 20 km, se invece vado a destra ho un’altra cittadina a soli 5 km: South Hedland, mi connetto su internet e mi rendo conto della situazione, andando a South Hedland domani ho tutto ciò che mi serve per organizzarmi meglio ed in oltre taglio circa 30 km di strada, non ho bisogno di pensarci più di tanto e giro a destra, arrivo in questa cittadina ed ora tutto è perfetto, sono le sette di sera e non devo far altro che farmi una doccia e ricaricare i telefoni. Vado in un caravan park, non c’è nessuno in reception, conosco due ragazzi francesi e mi dicono di fare tranquillamente la doccia,è caldissima ed esco rigenerato, dopo il caravan park vado nell'unico posto aperto da questi parti :il nostro caro MC Donald e con un hamburger e una coca cola mi danno la corrente fino alle dieci e la password della wi-fi che uso fino a mezzanotte, giro per trovare un posticino e mi accampo spudoratamente in cittá dietro un albero a pochi metri dalla pista ciclabile  terminando cosi questa semplicissima giornata di puro avanzanento



…. Domani mattina perfezionerò ancora di più il mio staff di viaggio, prima di tutto mi attrezzerò meglio per viaggiare di notte, troverò una soluzione ‘fai da te’ per ricaricare questi maledetti cellulari visto che sta diventando uno stress ogni giorno, comprerò un ‘altro po’ di cibo e nel pomiriggio inizio a percorrere i 600 km di bush che mi separano da Broome. Questa di oggi è stata una giornata davvero positiva per la mia mente,  dopo la grande lezione di ieri l'ho vissuta in modo sereno e tattico. Non è certo che il mostro si comporterá sempre cosi peró ció che è certo e che non devo piû perdere di mano la situazione come ho spesso fatto nei giorni scorsi. Tutto si puó risolvere restando calmi, percio visto che non ho fretta e che non è una competizione andró avanti in base alle situazioni giorno dopo giorno.
DAY 24
PEAWAH-SOUTH HEDLAND KM 82
TOT. KM 2434

Nessun commento:

Posta un commento