domenica 14 giugno 2015

DAY OFF 12/8-9 BILLABONG KM o

DAY OFF 12/8
BILLABONG KM 0
TOT.KM 1138
Mi sveglio all’alba nel mio capannone, ci crediate o no, si dorme una favola qua dentro.. ovviamente se Greg al posto di un materasso all’interno di questo capannone pieno di attrezzi da lavoro, mi avesse dato una stanza del motel visto che ce ne sono tante libere, sarebbe stato tutto diverso; a lui non gli cambierebbe nulla ed io starei di lusso, ma per come la vedo io, cosi è estremamente perfetto, questo posto aumenta il fascino del viaggio, ora questo capannone è la mia casa ma fa parte di questo gioco, di questo viaggio, di questa avventura.. questa persona sta facendo davvero tanto per me, mi sta dando un’ aiuto assurdo; mi sono bloccato nell’area di sosta di un’area desertica e grazie a Greg tutto è diventato semplice per risolvere i miei problemi; oltre ad un tetto mi sta facendo lavorare poche ore al giorno pagandomi  bene e mi rendo conto che in realtà non ha bisogno di un lavoratore, mi fa mangiare diverse volte al giorno, lavoro con molta calma facendo diverse pause e non perdiamo mai l’occasione per farci due risate.. non posso far altro che dirgli grazie, grazie e ancora grazie in ogni momento del giorno.
 Lavoro fino a mezzogiorno e anche oggi alterno tanti lavoretti, prima spazzo davanti al ristorante, poi i bagni del caravan park, poi lavo le finestre del motel e concludo la mattinata spruzzando comodamente disinfettante dove ce ne bisogno.

Un bel pranzo e di corsa vado a prendere la bici, voglio provare a pedalare e parto verso sud con l’idea di fare massimo 5 km giusto per vedere se ho problemi, ne faccio sei, un paio a ritmo lentissimo con marce basse, poi aumento il ritmo e poi calo, il ginocchio non mi crea nessun fastidio, la mente è fragile però, mi sembra di avere un pezzo di cristallo al posto della gamba; sarà sicuramente la certezza di avere la comodità e la possibilità di fermarmi che mi provoca questo e la paura di avere ancora problemi. Domani proverò di nuovo ma solo nel momento in cui riparto e saluto Billabong saprò con certezza come sono messo. Si potrebbe pensare che sto rendendo questa situazione abbastanza tragica per un problemino al ginocchio, ci sono problemi più seri e ovviamente ne sono consapevole, però io ora voglio affrontare un lungo viaggio in bici, ci tengo molto e solo l’idea di non poter continuare mi fa stare male perché sarebbe una dura bastonata, perciò voglio che si risolve questo problema…. cammino bene, non ho dolori ma io ora DEVO PEDALARE, e tanto!!!
Quando rientro decido di fare manutenzione alla bici approfittando di un grosso garage con tutta l’attrezzatura necessaria… ‘manutenzione’.. e secondo voi io sarei in grado di fare manutenzione ad una bici? mi viene da ridere se penso che ho appena scritto che io faccio manutenzione alla bici però visto che l’ho scritto non lo cancello. Ho cambiato la prima ruota in vita mia l’altro giorno visto che non avevo soluzioni e ciò messo un’ora, mi sale in questa testa folle la voglia  di girarmi l’Australia in bici ma credetemi non ho la più pallida idea di come si fa manutenzione ad una bici. Ma visto che ci sono tanti attrezzi  in questo posto ed ho un po’ di cose da mettere su, inizio a lavorare. Monto i nuovi pedali, tolgo un pezzo di plastica che fa rumore quando pedalo perché si è rotto (non penso sia importante, almeno spero), metto l’olio alla catena, rigonfio bene le ruote e pulisco un po’ di tutto.. faccio tutto con convinzione, come se fossi un professionista, quasi mi sento un meccanico nei momenti in cui finisco ogni singola operazione, mi rendo conto che sono abbastanza ridicolo…o ingenuo?? O folle??.. non lo so dai, per fare un lungo viaggio in bici l’importante è pedalare (fisico permettendo) e avere qualche pezzo di ricambio, poi in caso di guasti si trova sempre una soluzione. Mi autoprometto che alla fine di questo viaggio sarò un buon meccanico di biciclette, perché sicuramente di problemi ne dovrò risolvere.. speriamo non troppi però.
Continuo la giornata in relax, doccia, tv (football australiano ogni momento ovunque), solita cena, computer, passeggiata notturna e letto, anzi materasso. Domani per fortuna Greg mi concede un’altra giornata di lavoro e dopodomani mi sa proprio che ritorno sul mio cammino. GRAZIE INFINITAMENTE GREG!!!
DAY OFF 12/8
BILLABONG KM 0
TOT.KM 1138
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
DAY OFF 12/9
BILLABONG KM 0
TOT.KM 1138
Con gli occhi appannati e tanto sonno mi godo i colori del mattino facendo colazione, oggi l’aria è un po’ freschetta e me ne sono reso conto già durante la notte, la prima parte della mattinata devo svolgere un lavoro che non mi sta molto simpatico, penso che sia un lavoro da donna dai, rifare i letti e passare l’aspirapolvere sulla moquette non mi attira più di tanto, poi finalmente la storia cambia, ‘pala in mano’ e inizio a fare manutenzione qua e là dove c’è ne bisogno, buche da tappare, pulizie ecc; è perfetto alternare tanti lavori, la mattinata vola e arriva l’ora di smettere di lavorare in modo rapido senza che me ne rendo conto. A mezzogiorno quindi finisco e mangio un piatto di lasagne con relativa insalata, qui cucinano abbastanza bene ma io penso che alla pasta italiana all’estero dovrebbero cambiargli il nome, è una cosa seria scrivere Lasagne su un menu.. in questi casi sento proprio la nostalgia dell’Italia, da oggi in poi qui Australia quando devo mangiare scegliendo il mio pasto da un menù, sceglierò in modo rigoroso il loro tipico fish and chips !!

 Nel pomeriggio alterno un po’ di noia con un po’ di organizzazione, lavatrice, controllo la pressione delle gomme, comincio a riordinare la mia roba, ecc cc, il morale non è alle stelle, non ho dolori alla gamba ma ho una forte sensazione di fragilità, questa lunga pausa e queste comodità mi hanno fatto perdere energie spartane, sento dentro di me che devo ripartire ma allo stesso tempo scosse di negatività mi bloccano. Domani riparto al cento per cento però però, non voglio più stare fermo ed ho una voglia matta di testare questo ginocchio maledetto. Per oggi avevo intenzione di provare per qualche km come ho fatto ieri ma non ho voglia, risalgo sulla bici domani, parto e non torno più indietro. Decisione ‘secca’. Da billabong alla prossima città (Carnarvon, 5000 abitanti) ci sono 250 km, in mezzo due aree di sosta dove farò tappa nei prossimi giorni. Sarà un bel test in pianura, comunque vada arriverò a Carnarvon, poi in caso di problemi si vedrà ma spero davvero tanto che di problemi non ce ne saranno. La strada ora è tutta in pianura perciò mantenendo un ritmo lento e iniziando a fare pochi km per aumentarli  giorno dopo giorno, penso che sia perfetto . E’ proprio vero che la mente è tutto, in questo momento mi  sa che sono ipocondriaco (spero che si scrive cosi), non mi fa male il ginocchio ma mi passano mille pensieri strani… dico la verità, ho paura di avere le ginocchia fragili e di non poter continuare questo viaggio in modo eccellente; ora devo superare questo momento e riconquistare le energie che mi servono, perché i prossimi giorni saranno fondamentali per questo viaggio. Mi fermo qui, non scrivo più nulla perché  mi rendo conto da solo che continuo a ripetere le stesse cose facendovi passare la voglia di leggere questo blog, sicuramente  questa storia del ginocchio è abbastanza una seccatura per chiunque decide di spendere un po’ di tempo a leggermi, però non posso farci niente, in questo momento questa è la mia situazione.
Un ultimo pensiero su questo blog ci stà però visto che l’ho nominato… ci sono tanti blog di viaggiatori che sono utili alla gente che decide di intraprendere un viaggio, questo penso che sia un po’ diverso visto che non dò spesso consigli su come viaggiare, su posti e su tutto ciò che potrebbe essere utile; mi limito semplicemente a raccontare tutto ciò che mi succede durante queste giornate senza dettagliare informazioni utili, spesso generalizzo, perciò più che un blog di viaggio,  penso che sia un ‘diario di viaggio’ e spero che in questo diario smetterò presto di parlare di problemi alle gambe, per voi che leggete e per me che devo continuare a vivere questa bella avventura!!  Domani si parte, punto !!!
DAY OFF 12/9
BILLABONG KM 0
TOT.KM 1138

Nessun commento:

Posta un commento