lunedì 3 agosto 2015

DAY 41 SADDLE CREEK-TIMBER CREEK 120 KM

DAY 41
SADDLE CR. – TIMBER CR. 120 KM
TOT. 4352 KM

Abituato al vecchio orario,quando mi sveglio d’istanto come al solito è giorno ma il sole è ancora basso, non sono le 6.30 però…sono le 8. Cambio la ruota faccio colazione e mentre mi sistemo tutto mi sento per l’ennesima volta come Gesù bambino nel presepe; quando si passa dal territorio del nord al western non si possono portare frutta e vegetali cosi in tanti che vanno verso il WA vengono a regalarmi cose che non possono portar via: mele,pere e pomodori particolarmente. Alle 9.20 inizio a pedalare in questa prima giornata di Northern Territory, oggi l’obiettivo è fare 120 km per arrivare nella piccola comunità Timber Creek. La strada è sempre in salita, e oltre a tanta salita c’è anche tanto vento; è un vento strano, a raffiche, mi tormenta per 15 minuti e sparisce per mezz’ora giusto per fare un’esempio…non ci crederete ma anche se mi rallenta oggi un po’ mi sta simpatico, fa troppo caldo e grazie al vento si sente molto meno. Per 90 km vado avanti lentamente fermandomi spesso per il caldo, il paesaggio è arido, ai miei lati solo bush bruciato e non ci sono animali.. solo terra rossa e terra bruciata e non mi viene mai voglia di fare una foto,

a 20 km da Timber Creek però la musica cambia, entro nel parco nazionale Gregory, dominato dal fiume victoria, la patria dei coccodrilli e i cartelli parlano chiaro. Il fiume Victoria è uno dei fiumi australiani con la maggior presenza di coccodrilli, è assolutamente vietato fare il bagno e campeggiare nei dintorni, tutto però è segnalato in modo eccellente…Dopo tanti km di terra bruciata non pensavo di vedere cosi tanta acqua, non vedevo cosi tanta acqua dall’ultima volta che ho visto il mare a Broome 1300 km ‘fa’, mi sono abituato a vedere fiumi vuoti ed oggi ritrovarmi davanti ad uno spettacolo del genere mi è sembrato di essere in amazzonia!!
La strada che arriva a Timber costeggia il fiume, sono stanco ma il fascino di questo serpentone d’acqua e i colori dell’ennesimo tramonto mi portano dritto alla road house del villaggio.
Sono un po’ a corto di soldi e ultimamente ho sfruttato poco il fatto che viaggio in bici,per me è tutto più complicato, non è questione di 'sfruttare' ma purà realtà..entro nel bar del caravan park e chiedo se posso lavorare un’ora giusto per pagare la notte del parco ma mi dicono di no, esco fuori a fumare e studiare una soluzione visto che cosi liberamente non si può dormire,eee l’affollamento di gente che viaggia ha costretto il governo a mettere cartelli ovunque che dicono ‘vietato il campeggio gratis’.



Mentro sono avvolto nei miei pensieri si avvicina una signora che era nel bar, mi chiede del viaggio e mi dice che il figlio aveva girato l’Europa in bici, vuole pagarmi il campeggio ma non accetto per nessuna ragione, la ringrazio tanto ma non posso accettare questi soldi; lei rientra nel bar e quando esce entra in macchina, mi saluta e va via, dopo 30 secondi arriva la ragazza del bar e mi dice che la signora mi ha pagato una notte in campeggio…beh penso che non ci sia più niente da scrivere su questo episodio!!!
Passo cosi la serata in questo caravan park, doccia,cena,computer e letto…letto…che parolone…dormo su un materassino da mare da due mesi..però ci sto comodo ormai!!
Una giornata d’avanzamento con le solite difficoltà e le solite emozioni!!!!
DAY 41
SADDLE CR.– TIMBER CR. 120 KM
TOT. 4352 KM

Nessun commento:

Posta un commento