martedì 4 agosto 2015

DAY 43 SULLIVAN-LIMESTONE 123 KM

DAY 43
SULLIVAN-LIMESTONE 123 KM
TOT. 4585


Oltre al canto degli uccelli mi risveglio con la gente della Tasmania che ho conosciuto ieri, mi regalano le medicine che mi servono e quando vedo che hanno il mobic quasi esulto… in più tanta frutta, cioccolate,due bottigliette di acqua fresca ed un pieno totale di tutte le bottiglie che ho; questi camperisti mi trasmettono energia e positività, faccio colazione, rimetto tutto a posto e parto per avanzare verso Katherine, l’obiettivo di oggi è fare 78 km fino al prossimo rest stop, ginocchio permettendo. Sono nel cuore del parco nazionale Gregory e la strada è ancora sempre in salita, in più c’è il vento contrario, spinge ma non è fastidioso più di tanto sia perché allontana le mosche ma soprattutto perché alleggerisce il forte caldo; non m’importa ne del ritmo e né dalla velocità, il mio unico pensiero è il ginocchio e nonostante le salite ed il vento riesco a gestirlo bene, lo sento fragile ma riesco ad andare avanti senza dolori, ieri sembrava un incubo, ora non so se ha contribuito alla grande l’effetto delle medicine o se era un tremendo falso allarme, so che riesco ad avanzare e che arriverò di sicuro almeno fino a Katherine senza grandi problemi.
Dopo aver percorso 30 km in piu di 3 ore vedo da lontano qualcosa di particolare, non riesco a capire se è un ciclista o qualcuno a piedi e quando mi avvicino conosco Terra. Beh qua parliamo di una grande storia che ti fa venire la pelle d’oca. Terra è una donna australiana, di Melbourne, e proprio da Melbourne due anni fa è partita a piedi con il suo carrello per fare il giro dell’Australia in 7 anni, finora ha fatto 9,000 km, mi ha raccontato tante storie e mi sono reso conto che questa grande donna ha energie da vendere . Porta con se un grande progetto con tanto di raccolta fondi e se volete saperne di più questo è il suo sito www.thehappywalk.com.






Dopo una bella chiacchierata riparto pensando a questa donna, ora non posso più permettermi ‘il lusso’ di sclerare quando ho problemi, questa storia mi ha sconvolto e mi ha dato tante ma tante energie.La penso km dopo km, e km dopo km la mia mente diventa sempre più pulita dai cattivi pensieri, il ginocchio quasi non lo sento più, lo gestisco bene ed  esco dal parco nazionale, la strada diventa tutta una pianura e alle 3.30 di pomeriggio arrivo nella mia destinazione. Ho fatto 78 km, Terra ne fa a piedi 40 al giorno perciò non ci penso proprio all’idea di fermarmi, non posso fermarmi, cosi decido di fare una bella sosta e ripartire.Durante questa sosta conosco un’altra grande donna, lei ha circa 60 anni, si chiama Lory e dopo aver perso il marito ha comprato il suo bus che è diventata la sua casa, vive in giro per l’Australia con il suo cagnolino e racconto dopo racconto mi ha dimostrato anche lei di essere una persona speciale. Mi ha fatto una bella tazza di the, mi ha messo ghiaccio sul ginocchio, mi ha fatto vedere l’interno della sua casa e soprattutto mi ha aumentato le energie per andare avanti.



Saluto anche lei e riparto per farmi altri 45 km, 45 km di spettacolo allo stato puro!!! Tutte le salite di questi giorni si trasformano in discesa e pianura, il ginocchio non mi fa male per niente e viaggio senza caldo e con i colori del tramonto tenendo un ritmo bellissimo. Il canto degli uccelli e centinaia di canguri mi danno l’impressione di essere in una favola, non avevo mai visto cosi tanti canguri come oggi, ogni km un gruppo di 5/6 canguri insieme e ogni 100 metri ne vedevo uno che attraversava la strada, rapidi belli e affascinanti, purtroppo nemmeno oggi sono riuscito a fotografarli ma mai avevo avuto il piacere di vederne cosi tanti.. con la velocità che ho in queste discese mi sento anche io un’animale, un mix tra uccello e canguro o forse un canguro con le ali!!
Arrivo di notte al rest stop Limestone, mi sistemo , mi cucino e mi rilasso.





Ieri sembrava l’inizio di un incubo ed ora sono estremamente felice; ho gestito bene un grande problema che risolverò, ho conosciuto persone speciali ed ho la certezza che finirò questo viaggio a qualsiasi costo.
Giorno dopo giorno sto studiando qualcosa di speciale,sto già facendo qualcosa di speciale ma lo diventerà ancora di più quando finirà questa lunga pedalata. In questo blog racconto come passo le mie giornate ma penso che le cose più profonde ed interessanti ancora non le ho condivise completamente nei dettagli, lo farò tramite un libro, un libro che servirà per iniziare un bellissimo progetto..ma questo sarà un altro capitolo della mia vita, per ora vado avanti affrontando tutte le difficoltà di questo viaggio che diventa sempre più intenso!!!

DAY 43
SULLIVAN-LIMESTONE 123 KM
TOT. 4585

1 commento:

  1. ti auguro di risolvere il problemi....continua a farci sognare, un bacio

    RispondiElimina