venerdì 7 agosto 2015

DAY 45 KATHERINE-WARLOCH 157 KM

DAY 45
KATHERINE-WARLOCH  KM 157
TOT. 4803 KM

Mi sveglio con un vento fortissimo e alle nove e mezza dopo aver fatto colazione e aver preparato tutto lascio il lussuoso ed economico campeggio dell’Ibis e inizio a rotolare verso sud con la speranza che riuscirò a percorrere i 105 km che mi separano da Mataranka, ‘un piccolo paesino’ dove vivono 200 persone. Inizio a sfidare il vento e per i primi 10 km è assurdo, la bici si sposta, vado a 10 km/h ma la mente è rilassatissima, quasi non mi da fastidio, ormai mi sono abituato a questa situazione e sclerare non mi aiuterebbe visto che non ci sono soluzioni. La situazione km dopo km cambia, il vento resta forte ma è strano, molto strano..sono raffiche che non mi bloccano più di tanto, vado avanti a 15 km/h in un paesaggio molto semplice caratterizzato solo dalle termiti addobbate da vestiti che gli mette la gente che passa;il ginocchio oggi non mi fa male per niente e grazie alla musica vivo serenamente questa giornata speciale. Questa strada collega il nord con il centro Australia e c’è molto traffico, oltre ai soliti caravan dei vacanzieri tantissimi camion con tre carrelli che fanno tremare l’asfalto quando mi superano.



Macinando km senza forzare più di tanto, alle 5 arrivo a Mataranka, definirlo un paesino è un’esagerazione, qui vivono 200 persone tutte aborigene ma questo posto è famoso per le terme tutte all’interno di resort di lusso che attraggono tanti turisti. Ho altre due ore di luce e sto bene fisicamente, cosi dopo una bella pausa e dopo aver divorato la mia buonissima pasta decido di ripartire per raggiungere un rest stop che si trova a circa 50 km. Per i primi 25 i soliti colori del tramonto e i canguri che saltellano mi spingono con un ritmo emozionante, le gambe viaggiano meravigliosamente e non c’è più traffico; cala la notte, sparisce anche il vento ma l’aria è fresca, mi vesto e con tanta adrenalina vado avanti fino al rest stop,






 Conosco due ragazze francesi, mi accampo vicino a loro, mi lavo con i soliti metodi spartani (bottiglie d’acqua e salviettine umide) e prima di mettermi a dormire ceno con panini  con formaggio,tonno e pomodori.
Una giornata perfetta, ho viaggiato controvento senza problemi, ho fatto tanti km ma soprattutto non ho avuto problemi con il ginocchio, e penso che questa sia la cosa più importante in questo momento; le medicine mobic sono geniali, incrocio le dite e vado avanti cosi!!! Che bella giornata!!!
DAY 45
KATHERINE-WARLOCH  KM 157
TOT. 4803 KM

Nessun commento:

Posta un commento