martedì 25 agosto 2015

DAY 62 MORELLA-BARCALDINE 175 KM

DAY 62
MORELLA-BARCLDINE 175 KM
TOT.6709 KM



Da solo in questo rest stop mi sveglio con un forte vento e con la testa al contakm, dovrò superare al più presto questo colpo…mi rendo conto che ho il vento a favore oggi, mai lo avevo avuto a favore dal giorno che sono partito cosi in modo rapido smonto tutto, mi mangio biscotti e frutta e parto alle nove.

WOW il vento è veramente a favore, non so a quanto vado perché non ho più un maledetto contakm, l’istinto mi porta a dirigere lo sguardo sempre li come faccio sempre e vedere il vuoto mi irrita cosi copro la montatura con la fascia gialla che mi hanno regalato ieri gli hippie, colori vivi che piano piano mi faranno dimenticare di questo vuoto..non importa sapere a quanto vado, forse e meglio cosi, almeno quando vado piano per le salite e per il vento non ci penso,quando vado forte invece,vado forte e basta dai…

Oggi  vado forte, seriamente forte, la strada è ancora un cimitero di canguri e alle 9 e mezzo del mattino il caldo è estremo,sudo e spesso mi butto acqua in faccia, mi sento una macchina ,viaggio a livelli agonistici, dopo 40 km faccio la prima sosta, il paesaggio inizia un po’ a cambiare,oggi oltre ai canguri morti ci sono tanti alberi e addirittura un fiume…e con questo gran ritmo alle 12 arrivo davanti al visitor center nel centro di Longrech, 68 km in meno di  3 ore con una sosta ..wow









Un paesino di 4000 abitanti con i servizi di una metropoli,ma come sono avanti in australia, faccio un po’ di spesa al supermercato e poi le ragazze del visitor center mi mettono a disposizione un container con doccia e cucina…questo posto è aperto a tutti gratuitamente e non posso far altro che ringraziare e approfittarne..mi faccio una mega doccia,lavoro al computer, mangio e organizzo tutto.. anche oggi faccio lunga sosta e anche oggi è stata estremamente rigenerante!!

Fa caldo ,tanto caldo e mettermi in strada non è il massimo,sia per il calore che per il cattivo odore, mi fermo ben 3 ore in questa casetta,organizzandomi e parlando con la gente sempre più curiosa della mia presenza…




alle 3  riparto e non appena esco dal centro c’è il cartello che indica Ilfracombe a 27 km (200 abitanti) e Barcaldine a 107 km (1000 abitanti), il vento è ancora mio amico cosi mi mettò in testa che anche se è tardi e dovrò  viaggiare di notte per molti km, oggi arriverò a Barcaldine.

Pedalo e rapidamente raggiungo Ilfracombe, questo storico paesino che è praticamente un museo a cielo aperto di mezzi da lavoro, da viaggio e da guerra...un posto moolto affascinante!!




Quando riparto spinto dal vento il ritmo è sempre favoloso e l’intensitaà del clima è la stessa, il cimitero di canguri e sempre più sgradevole purtroppo ma avanzare a questa velocitá è perfetto...

Dopo un pó cambia  l’intensità della strada, non esiste più la pianura, leggere discese e leggere salite, il traffico non è critico e vado avanti alla grande, tramonta il sole,continuo con adrenalina e arrivo a 5 km da un  rest stop, ne ho fatti 145 e me ne mancano 30 per Barcaldine, è notte sono stanco e in questi 5 km il mio posteriore mi prega di fermarmi..

decido cosi di fermarmi, possono bastare per oggi 145 km, arrivo in quest posto che più che una rest area è un parcheggio per camion, non c’è praticamente nessuno e c’è un vento fortissimo.

A differenza degli altri due stati che ho attraversato qui nel Quensland i parcheggi  hanno i bagni chimici e qualche tavolino cosi vengono indicati come rest area nelle mappe da viaggio però in questi posti non ci sono mai caravan (CAMP è l’enciclopedia dei viaggiatori australiani dove sono indicati i posti gratuiti per sostare, le distanze, i bagni e tutto cio che puó essere utile.... c’è sia un grosso libro che usano i camperisti, che l’applicazione che usano i backpackers ma visto che io non sono ne uno e ne l’altro non ho niente…scatto le foto dai libri dei camperisti cosi viaggio leggero e con poca folle tecnologia alla moda!!)

 Mi accorgo che il vento spinge forte nella mia direzione, il posto non mi affascina, mi mancano 30 km e cosi dopo una bella sosta e un paio di sigarette decido di raggiungere quello che era il mio obiettivo pomeridiano.









Ancora salite e discese, centinaia di canguri che saltellano ai miei lati, mai ne avevo visti cosi tanti, poco traffico e grazie alla luna non uso nemmeno le luci, ovviamente solo quelle di emergenza visto che non voglio fare la fine dei canguri…ormai sono un professionista per viaggiare di notte e grazie ad una luce rossa magica che ho pagato un dollaro gestisco alla grande i momenti in cui passano i grossi camion…viaggio in completa sicurezza di notte!!

Dopo dieci km, alla fine di una salita ho un miraggio, vedo a 20 km da me le luci di Barcaldine, manca molto ma mi sembra di essere arrivato, avanzo in questa strada ondulata, quando scendo perdo di vista le luci del paese e quando risalgo le vedo sempre più vicine…gli ultimi 5 km sono duri, arrivo a Barcaldine stanco morto,e con il culo rotto…in cambio però ho un sorriso a 72 denti.

In giro non c’è nessuno e mi fermo subito all’ingresso del paese in un parchetto, ho il mio tavolino, ci sono i bagni e addirittura un posto per ricaricare il cellulare, è perfetto, con tanto di cartello no camping mi accampo abusivamente nel comodo prato, se qualcuno mi dirà qualcosa gli farò capire la mia situazione perciò in modo molto tranquillo mi godo questo posto con una cena doc.






Oggi è stata una super giornata, dopo 6500 km per la prima volta ho avuto il vento a favore e in 10 ore di viaggio incluse le pause ho fatto 175 km…il colpo del contakm sembra che l’ho già smaltito ed era ovvio visto che non è una cosa indispensabile…per il resto sono a 600 km dall’oceano, secondo il mio programma per arrivare sul mare ne avrei ancora più di mille visto che vorrei scendere ancora verso l’interno ma mi sa che non resisterò, a 650 km da me c’è una bella spiaggia, sto seguendo il crescere della luna che fra 6 giorni sarà piena e penso proprio che una notte di luna piena mi porterà a vedere la prima alba dell’oceano Pacifico…

vedremo, per ora devo scalare una catena montuosa e quando sarò in alto inizierò a sentire il profumo dell’oceano!!!

DAY 62
MORELLA-BARCLDINE 175 KM
TOT.6709 KM

Nessun commento:

Posta un commento