martedì 18 agosto 2015

DAY OFF 56/1-2 MOUNT ISA 0 KM

DAY OFF 56/1
MOUNT ISA 0 KM
TOT.5954


Ho scelto un posto estremamente magico per accamparmi abusivamente in questa città/miniera, mi risveglio all'alba nel punto più turistico della city sotto il monumento che indica le distanze dalle altre città australiane e del mondo, sono da solo ed ho una visione a 360°.

Da un lato dominano le gigantesche miniere di zinco, rame, argento e oro,e dall'altro le montagne e il sole che sorge, vedo tutto il resto dalla città che spegne le sue luci ed inizia a svegliarsi.

Smonto rapidamente la tenda perchè sono abusivo nel modo più assoluto, mi godo questo panorama che stranamente mi affascina tantissimo e scendo giù in città alla ricerca di un campeggio che dovrà essere la base organizzativa per questa giornata di riposo. 





I primi due campeggi sono estremamente cari, dovrei pagare 25 dollari per stare in tenda, mi sembra assurdo e anche se ne ho bisogno rifiuto l'offerta, vado nel visitor centre per chiedere info su un campeggio più economico ma mi dicono che i prezzi sono questi; 

inizia a passarmi per la testa l'idea di cercare solo un posto per farmi la doccia,passare la giornata in città per riorganizzarmi a partire e accamparmi nuovamente nello stesso posto di ieri, sento però il bisogno di rilassarmi completamente oggi e questa soluzione mi farebbe risparmiare ma non rilassare,cosi faccio un altro tentativo.

Arrivo nel Sunset Caravan Park e qui il prezzo sarebbe 18 dollari, prima di accettare racconto del mio viaggio al proprietario e gli chiedo info sulla città, durante questa conversazione mi rendo conto che è una persona molto gentile cosi prima di pagare gli chiedo di aiutarmi con la classica domanda: e se invece di pagare lavoro un'ora ?.. stavolta la risposta è positiva, mi chiede quando voglio farmi quest'ora di lavoro e ci accordiamo per domani mattino.

E' perfetta questa soluzione, sono in un bel campeggio, mi accampo in riva al fiume, mi lavo, svuoto il carrello e vado verso il centro per incontrarmi con Steve, il signore di ieri che vuole aiutarmi a risolvere il problema sulla sella.

Incontro Steve di fronte al visitor center, mi ha portato una sella nuova, la provo e mi rendo conto che il mio fondoschiena è già molto felice...speriamo bene..

 questa persona è gentilissima, inizia a controllarmi la bici per risolvere il problema del filtro che collega il carrello e ci rendiamo conto che il problema e molto più grave che l'instabilità del carrello, 

non so come si chiama tecnicamente, ma praticamente si è rotto l'asse che tiene la ruota, mi sembrava che il problema fosse solo l'instabilità del carrello ma in realtà questo pezzo è fondamentale per smontare la ruota, quindi se nei giorni scorsi avessi bucato la ruota posteriore in mezzo al nulla non avrei potuto cambiarla e sarei rimasto come uno scemo nel deserto..per fortuna però è andata bene.

Steve mi dice di seguirlo, andiamo in un negozio di bici, il meccanico sembra un suo caro amico e in dieci minuti mi cambia il pezzo risolvendomi il problema; chiedo quanto devo pagare ma non mi fanno pagare nulla...ancora una volta magnifiche persone australiane che con grandi gesti di gentilezza mi hanno aiutato!!!!





Dopo il bicycle shop arriva il momento che più amo...la spesa..da grande consumatore di cibo quando mi ritrovo in grossi centri commerciali dove i prezzi del cibo sono regolari, vado in extasy, d'ora in poi avrò ogni 100 max 200 km paesini dove poter comprare cibo ma tutti mi han detto che qui a Mount Isa costa molto di meno rispetto ad altri posti, cosi ne approfitto e mi faccio la spesa per andare avanti per un bel pò.

Buon cibo da cucinare oggi e domani ed in più una grande scorta di biscotti,cioccalate,barattoli e cose varie che possono viaggiare senza frigo, cosi non spenderò soldi nei paesini, grazie e a questa scorta dovrò comprarmi solo la carne quando ne avrò la possibilità per i prossimi 10 giorni.




Giro per un pó in  questa città che ha tutti i servizi, qui è tutto un business e c'è la ciminiera  che padroneggia in  modo esagerato...passo un paio d'ore nel visitor center che oltre ad essere il solito centro informazioni  con free wifi è un mix tra un museo e una mostra di quadri...e me ne torno nel mio bel campeggio, ho una spettacolare cucina dove posso usare il computer con internet e sopratutto dove posso sfiziarmi a cucinare.






In questa bella cucina conosco altre belle persone, Pietro e Danilea, una coppia di Lodi, vivono a Barcellona  ma da un bel pò stanno viaggiando, sono praticamente dei nomadi digitali che gestiscono due importanti siti turistici, uno che riguarda la città di Barcellona e l'altro che riguarda l'Australia.
Mi invitano a cenare con loro e il loro amico Tod, un inglese con cui viaggiano per un pó, ovviamente da buon italiani tanta pasta, passiamo tante ore a parlare e termina cosi questa giornata.



Durante la serata ho ricevuto una visita e mi sembra d'obbligo scriverlo,è venuto a cercarmi Steve (il signore della bici) per portarmi qualche piccolo regalino, due borracce con tanto di agganci per la bici, un lucchetto e un cappellino, tutto di colore rosso, la mia bici è blu e con questi regali ora viaggio con i miei colori prefereti..ma qualcuno a Steve gli ha detto che sono un tifoso del Cosenza?????... che persona meravigliosa!!!!






Questo caravan park mi piace tanto, ha tutti i servizi e domani mattino alle 8 quando dovrò scontare l'ora di lavoro chiederò al propiretario che anche lui si chiama Steve se di ore me ne fa fare due,cosi mi fermo anche domani...mi riposo per bene e dopodomani riparto bello carico per fare un grande sprint di 1900 km  che mi porterá sull'oceano Pacifico!!

DAY OFF 56/2
MOUNT ISA 0 KM
TOT. 5954 KM

Sveglia alle 7, colazione e vado in ufficio,Steve mi dice subito che dovrò fare un lavoro semplicissimo, ed io rapidamente gli chiedo se di ore posso farne due anzichè una, accetta la mia richiesta e in cambio di due ore di lavoro oltre ad avere la possibilità di stare due giorni in questo posto, mi dà la password per internet che regolarmente costa 5 dollari ogni 24 ore e l'accesso gratuito per fare la lavatrice, altri 5 dollari risparmiati..non male direi per una situazione cosi avventuriera come la mia!!

Il mio lavoro è semplicissimo, per due ore devo innaffiare comodamente le aiuole che fanno da recinto al campeggio, passano rapidamente e non mi sembra proprio di aver lavorato ovviamente..bene cosi.




Passo il resto del giorno in questo meraviglioso campeggio senza mai uscire, c'è una cucina super attrezzata,una lavanderia,bagni pulitissimi, piscina e un bel pò di gente. Per pranzo mi cucino un magnifico piatto di fettuccine con funghi,cipolla,salsiccia e panna, poi lavo tutto ciò che ho e passo l'intero pomeriggio insieme a Pietro e Valeria che mi fanno  un'intervista che inseriranno nel loro sito, tante domande sul mio viaggio in bici, rispondo dettagliatamente a cose che gli stavo raccontando in queste ore e da grandi professionisti mi pagano anche il lavoro, visto che lo fanno con tutta la gente che intervistano per i loro articoli.






Scorre piacevolmente questa giornata rest e a cena facciamo un delizioso Barbecue in compagnia, carne,vegetali, birra e dolce...spettacolo per il mio stomaco!!!



Domani si riparte, la mia intenzione sarebbe di fare 120 km per arrivare nel prossimo paesino che è Cloncurry ma Steve mi ha detto che da Mount Isa a Cloncarry la strada è tutta di montagna, ci saranno salite estremamente dure seguite da bellissime discese, in mezzo a questo pezzo di strada c'è un rest stop, circa 60 km da qui,  non mi piace fare meno di 100 km perchè ormai questa è più o meno la mia media, ma dovrò gestire questo piccolo pezzo di strada con intelligenza perchè ho un ginocchio che si diverte a farmi male, dopo Cloncarry sarà tutta pianura, ho studiato il vento e mi sono reso conto che non dovrei avere più seri problemi, perciò domani mi farò con calma questi 60 km senza pensare alla mia media, dopodomani raggiungerò Cloncurry e da li se tutto andrà bene inizierò un grande sprint per raggiungere la Sunchine coast...


Ho una voglia matta di vedere il mare...ma mancano ancora 1900 km ancora...per quanto riguarda queste due giornate di riposo tutto è andato alla grande...grazie a Steve ho riparato la bici e cambiato la sella, grazie all'altro Steve e a due ore di lavoro ho avuto tutti i comfort del campeggio e grazie a Pietro e Valeria ho recupersto i soldi che ho speso per mangiare bene qui a Mount Isa...GRAZIE a queste belle persone che ho trovato in questa cittá..grazie e ancora grazie!!





Nessun commento:

Posta un commento