martedì 22 settembre 2015

DAY OFF 83/1-2 SYDNEY 0 KM

DAY 83 /1-2
SIDNEY KM 0
TOT.9264 KM



Day 83/1

Sono arrivato da due ore a Sydney e mi sono messo a dormire per terra solo con il sacco a pelo di fronte alla sua icona che con le luci dell'alba mi ha regalato un risveglio magico...

..distrutto peró continuo a dormire un'altra ora all'angolo di un lussuoso negozio con la gente che mi passa a fianco..

...gente che corre, turisti e gente che va a lavoro elegantissima...

..è troppo spudorata la mia situazione, nonostante vorrei dormire ancora mi alzo alla 7 e per un pó mi godo il fascino di questo posto..





...questo fascino peró non dura molto...sono a pezzi, ho tutta la roba sporca, ho il carrello legato alla bici con fascette di plastica e continua a pioviginare...

...la necessitá primaria è lavarmi e fare una lavatrice per il momento, poi devo assolutamente trovare una soluzione per questo maledetto carrello..mi servirebbe un appoggio ma a parte la ragazza giapponese che ho conosciuto a Byron Bay non ho contatti e spendere 20 dollari in ostello non posso permettermelo...ma con il passare del tempo diventa l'unica ed inevitabile soluzione..

...inizio a scrivere messaggi alla gente per trovare una casa ma niente, Miharu (la rag. Giap.) non può ospitarmi perchè vive in una casa con altre ragazze ed è proibito ma mi scrive che possiamo incontrarci e che riuscirá a farmi fare una doccia...

...ho una doccia ma non basta, il cielo è grigio cosi decido per l'ostello e in uno stato pietoso, trainando bici e carrello inizio a derigermi verso l'ostello più vicino...

...sono a metá strada è finalmente esce il sole, ma più che altro escono diverse soluzioni..

...un'amico italiano mi invia due contatti per richiedere ospitalitã, ma dopo due minuti ricevo un'altro messaggio che risolve tutti i miei problemi...

..Noel, un signore di Emerald che mi ha ospitato e riparato il carrello due settimane fa ha scritto ad un'amica di Sydney e lei ha scritto alla figlia..cosi tra un messaggio e l'altro finalmente mi ritrovo con una casa, questa ragazza si chiama Jordan, finirá di lavorare alle sei, mi scrive il suo indirizzo e ci diamo appuntamenta direttamente a casa sua!!!!...spettacolo!!!

...ora sono le dieci del mattino, sono di fronte alla cattedrale di saint Jonas e mi raggiunge Miharu...questa ragazza è meravigliosa, gli dispiace tanto non potermi ospitare ma fa di tutto per rendermi facile la vita.. 

Spingendo il carrello tra marciapiedi e scale mobili sotto i grattacielo del centro di Sidney andiamo a casa sua, mi faccio una doccia, lavo e asciugo tutta la roba, mi cucina un piatto di gnocchi,una ciambella di arance e mi rilasso nel modo piú assoluto...

....grazie a Miharu sono nuovo, mi sento come se non avessi avuto una tremenda giornata ieri e come se non avessi più bisogno di dormire...sono praticamente rinato alla grande...

...passo tutto il pomeriggio insieme a lei e alle sei mi accompagna addirittura nella casa dove andrò a dormire..un vero e proprio angelo caduto dal cielo!!!!











Arrivo nel quartiere Waterloo, nella casa di Jordan, una ragazza di 24 anni che vive con un'amica, sono tutte e due australiane, sono gentilissime e sono due ragazze che hanno giá viaggiato tantissimo in tutto il mondo..in Australia viaggiare è una vera e propria cultura e un viaggio lungo come il mio è pura normalitá..

...mi preparano una bella cena, ho internet, un divano comodissimo e sono rilassatissimo a pochi passi dal centro di Sydney...





Io ormai sono nuovo, stanotte dormiró comodo e domani ho la missione urgente di riparare il carrello con qualsiasi soluzione...essendo in una grande city sará difficile, dovró pagare l'operazione purtropo ma piu che altro dovró trovare il posto giusto obbligatoriamente domani mattino visto che è sabato...

Day 83/2

Jordan mi ha dato tanti consigli, ha fatto diverse telefonate per trovare qualcuno che mi ripara il carrello ma purtroppo non sará semplice...

...inizio da un negozio di bici vicino casa sua, non hanno pezzi di ricambio e non mi propongono di trovare soluzioni alternative, mi consigliano di andare in un altro posto ma approfitto per farmi riparare i freni visto che stavo frenando con i piedi..un'operazione urgente..almeno una cosa l'ho risolta...

...passo da un negozio di bici all'altro trainando questo carrello che nei dossi fa rumori assurdi, approfitto per esplorare i quartieri della Sydney non turistica ma non riesco proprio a trovare soluzioni...

...tutti mi dicono che serve un pezzo nuovo, va ordinato e arriverã fra 5 giorni, ovviamente io non voglio stare 5 giorni qui cosi continuo a girare e rigirare....e alla fine risolvo il problema...

..Benjamin, il meccanico di un negozio di bici inventa una soluzione spartana e forse geniale...al posto della molla e della plastica ci mette una catena di bici...inizialmente sono diffidente perchè dovrei pagare 25 dollari, poi mi cala il prezzo a 15 e con questo sconto mi rendo conto che l'idea non è male...ma sopratutto che non ho piu soluzioni...









..con questa nuova invenzione continuo il mio tour della Sydney non turistica, ho un appuntamento con Miharu su un ponte vicino al centro e lo raggiungo senza mappa attraversando ad intuito le strade di questa meravigliosa cittá...

...non voglio cantare vittoria ma durante queste due ore ho l'impressione che il lavoro al carrello è perfetto...vedremo!!!

Passo tutto il pomeriggio con questa meravigliosa ragazza che non smette di farmi regali e di dimostrarmi quanto è gentile e speciale...

....la saluto con un arrivederci e gli auguro di trovare sempre persone gentili come lo è stata lei con me visto che si sta organizzando per viaggiare in bici anche lei!!!

Torno a casa di Jordan, tanto cibo, tanto relax e domani mattino si riparte verso Melbourne!!!












Sembrava cosi complicato fermarmi a Sydney ma alla fine anche qui tutto è stato perfetto e speciale..mi sono rilassato, l'ho visitata da diversi angoli senza fare il turista e ho risolto il problema al carrello...

....tutto ció grazie a persone soeciali!!!!

Altissimi livelli!!!


DAY  OFF 83/1-2
SIDNEY KM 0
TOT.9264 KM

Nessun commento:

Posta un commento