giovedì 29 ottobre 2015

DAY 113/114 EUCLA-BUSH 410 KM

DAY 113
EUCLA-BUSH 150 KM
TOT. 12774 KM

Verso le 3 di notte mi sveglio per andare al bagno, la luna m’illumina, è quasi piena, sembra giorno e mi verrebbe addirittura voglia di ripartite, aspettavo da tempo questa luna piena in mezzo al deserto…

…il risveglio  definitivo però è molto confusionale..stavolta non è per via del giorno di riposo, ma per il fuso orario…non riesco a capire proprio che ora è, internet e la gente mi confondono, qui in 10 km ci sono 2 orari diversi e tra qualche centinaia di km cambierà di nuovo…

…ormai la soluzione a tutto è la doccia fredda, mi da cariche di energie e mi aiuta a riflettere bene…ne esco con la certezza che da oggi fino a Norseman non avrò orari, posso viaggiare di notte perché la luna cresce, fra qualche giorno sarà piena e da domani dovrei avere il vento a favore…

…stamattina spinge da sud verso nord, non mi ostacolerà in modo esagerato ma visto che nel pomeriggio cambierà direzione faccio tutto con calma prima di partire… e durante i preparativi è inevitabile ricevere tanti regali….tanta frutta per via della dogana, chiunque va nel south australia mi regala frutta..ero al secco e mi ritrovo pieno di mele, banane, pomodori e avocado…magnifico!!

Quando esco da Eucla mi ritrovo davanti una lunga discesa, il bush si divide in due piani, ho l’impressione di essere sceso al piano terra, il cielo è grigio, l’aria fresca, la strada lunghissima, alla mia destra il primo piano del bush e alla mia sinistra la costa che man mano che avanzo si allontana sempre di più..

…ho il vento che taglia lateralmente, vado lento ma tranquillo, con la certezza che fra qualche ora cambierà direzione..arrivo  in un area di servizio dopo circa 65 km, faccio una lunga sosta  e quando riparto il vento diventa mio amico…

…sapevo che potevo iniziare a volare anche oggi, minuto dopo minuto le energie aumentano, le gambe  grazie al riposo di ieri non sentono la fatica e avanzo alla grande, da solo nel piano terra di Nullarbor…






…oggi niente tramonto ma tante energie, la strada è tutta in pianura e non posso fare a meno di alzarmi sui pedali e spingere più forte possibile macinando km…quando cala la notte aumenta il traffico, passa di media un camion ogni 10 minuti, le luci di sicurezza mi fanno viaggiare tranquillo ma quando passano questi mostri conviene sempre andare fuori strada per evitare di fare la fine dei canguri…

…è notte fonda, le nuvole coprono la luna ma riesco ugualmente a viaggiare senza luci, di lusso, potrei continuare cosi per ore ma quando mi ritrovo alla mia sinistra un bel parcheggio decido di fermarmi, ho già fatto 150 km, voglio conservare le grandi energie per domani che sarà una giornata di forte vento…a mio favore…




…mi piazzo la tenda, mi cucino un paio di barattoli di carne e vegetali e mi godo il riposo..aspettando la giornata di domani per fare un grande passo in avanti…… stamattina sono partito senza grandi pretese, l’obiettivo era andare sui 100, l’ho raggiunto è superato di gran lunga…perfetto cosi!!!

DAY 113
EUCLA-BUSH 150 KM
TOT. 12774 KM

                                                                               ………………………………………

DAY 114
BUSH-BUSH 260 KM
TOT. 13034 KM

Il vento è fortissimo stamattina e alle 5.30 sono già sveglio, faccio tutto di fretta, devo mettermi subito in strada e approfittare di questa giornata..inizio subito a volare su questo lungo rettilineo con un cielo nero..i primi 40 km mi fanno capire che oggi posso osare, li faccio in meno di due ore e arrivo all’area di servizio Madura…Madura…

…qui mi rendo conto che la strada tramite una lunga salita ritorna al primo piano del bush, evito la sosta a Madura e vado su, è dura ma per fortuna sono solo due km…quando arrivo su lo spettacolo è unico, faccio pausa ma il vento mi blocca tutti i movimenti, quasi mi parla come se volesse dirmi: niente pausa, Sali sulla bici e vola..




…lo ascolto e inizio seriamente a volare, mi spinge forte, avanzo con una media di 25 km all’ora, non ero mai andato cosi veloce, torna anche il sole, tornano le mosche ma la velocità domina questa giornata..arrivo nell’area di servizio  Cocklebiddy all’una di pomeriggio, ho fatto 130 km in una mattinata, quasi non mi sembra vero…

…riparto  con la stessa musica, 30 km volando ma ad un certo punto la strada cambia direzione, mi ritrovo a viaggiare di nuovo con il vento che taglia lateralmente, ma è cosi forte che quasi non riesco a stare sulla bici, averlo contrario sarebbe più che una tortura, averlo cosi è dura, molto dura ,soprattutto perché non me lo aspettavo,è come passare dalle stelle alle stalle…

…per fare 40 km impiego lo stesso tempo che ho impiegato per farne 100 e quando arrivo a Caiguna, un ‘altra area di servizioservizio, mi sento a pezzi…ho 195 km alle spalle!!!

Il cielo ora è diventato cattivo, sembra che da un momento all’altro arriva una tempesta e il vento è estremo…qui la strada ricambia direzione ma più che altro inizia il rettilineo più lungo del mondo, 146.6 km senza una curva..sono indeciso se fermarmi qui o continuare, oggi volevo andare sui 200 ma la tempesta un po’ mi spaventa..

..nell’indecisione studio questo pazzo cielo e mi rendo conto che le nuvole nere si stanno allontanando dalla mia strada e che il vento ora molto probabilmente sarà mio amico..decido di provare per i primi due km di questo rettilineo per rendermi conto di come soffia il vento..se va bene continuo perché la strada non cambia direzione, se va male torno indietro…







…quasi non ho bisogno di pedalare, ora il vento mi spinge più che mai, è a mio favore, su questa lunghissima strada,un sogno che si realizza praticamente…è uno spettacolo, momenti unici e indimenticabili…il sole sta per tramontare e la luna sorge sulla mia testa, si guardano, si mandano messaggi d’amore e minuto dopo minuto si scambiano colori magici…

…il traffico ora non esiste,sembra che la strada più lunga del mondo è tutta mia, oooo Nullarbor quante emozioni mi sta regalando ,questo nome mi crea euforia, come ho spesso detto sa di mostro ,supereroe o grande guerriero , è un nome affascinante e urlarlo a squarcia gola,cosi forte che quasi mi vengono i crampi alle gambe diventa il mio gioco preferito…

…ai miei lati non ci sono alberi ma solo cespugli e in questi cespugli ci sarà sicuramente un infinito mondo animale, vorrei vederli tutti ma è impossibile…quando urlo forte Nullarboooor però,come se stessi richiamando la fauna di questo deserto decine di uccelli iniziano a volare e cinguettare, e centinaia di canguri a saltare da un lato all’altro..loro li vedo , li ammiro e rido come un bambino davanti al suo cartone animato preferito…

…avrei dovuto registrare i miei pensieri in quel momento per raccontare cosa provavo, è impossibile  descriverli..sono momenti in cui ti senti parte di questo mondo,  riesci a comunicare con gli animali, sei uno di loro e stai vivendo in mezzo a loro, da solo con la tua solitudine che riempie di emozioni la tua esistenza…

…..ai km quasi non ci penso,sembra tutto automatico adesso, le gambe vanno da sole spinte da questo vento, sono  adrenalina pura,non rispondo delle mie azioni, non sento il freddo della notte, non uso luci grazie alla luna che rende il paesaggio divino, volo in questa notte magica e raggiungo due grandi traguardi, 13000 km di viaggio e 260 in un solo giorno…

…vorrei continuare tutta la notte ma decido di fermarmi, quando il vento ti spinge vai veloce ma dai il massimo delle tue forze per aumentare sempre di più il ritmo..sfinito e soddisfatto mi accampo in un parcheggio e crollo in un sonno profondo dopo una giornata favolosa!!!








410 km in due giorni..sono stato vittima del vento per mesi ed ora finalmente sto godendo della sua potenza…non penso che devo scrivere altro..solo grazie..grazie alle emozioni che mi sta regalando questo grande deserto!!

Nullarbor Love....it's a loooooong way!!!!

DAY 114
BUSH-BUSH 260 KM
TOT. 13034 KM

Nessun commento:

Posta un commento